Gruppo di ricerca CREIAMO

CREIAMO - Logo

CREIAMO  
Centro di Ricerca, Educazione, Innovazione, Azione Manageriale e Organizzativa

CREIAMO è un Centro che promuove, innesca, sostiene e realizza processi di Ricerca, in quanto produzione di conoscenza rilevante, valida, spendibile e condivisa; promuove Educazione, in quanto generatrice di processi di evoluzione e di crescita positiva; promuove Innovazione, in quanto orientamento alla configurazione e realizzazione di azioni trasformative; promuove Azione Manageriale e Organizzativa, in quanto attenta alla concreta traduzione in pratica di idee e interventi che impattino sulla gestione sostenibile di processi  organizzativi, istituzionali, socio-economici e culturali.

Gli attuali processi di globalizzazione e l’inaudito decollo delle possibilità tecnologiche, intrecciati insieme, esercitano un’influenza pervasiva a tutte le scale delle convivenze umane e trasformano irreversibilmente le forme della vita quotidiana e associata degli individui e delle collettività. I cambiamenti radicali degli scenari politici, sociali e culturali in atto impongono ai decisori, ai professionisti e ai cittadini non solo e non tanto di individuare soluzioni nuove a problemi tradizionali, ma anche e soprattutto di mettere in atto un cambiamento di paradigma che comporti una riformulazione dei problemi con i quali l’umanità oggi è obbligata a confrontarsi. Tutte le comunità umane sono ora chiamate a formulare i loro problemi in una dimensione sistemica e planetaria, che privilegi i nessi fra le azioni locali e i loro esiti di portata globale. Ne deriva la necessità di individuare strategie e soluzioni che vadano nella direzione della sostenibilità ambientale e sociale (ma anche, nello stesso tempo, cognitiva e mentale) e che siano capaci di concepire gli sviluppi economici, politici e sociali a partire dalla centralità dello sviluppo umano quale valore fondamentale. In gioco è la possibilità di sviluppare idee e reti attive per promuovere sperimentazioni di modi diversi di concepire e realizzare rapporti economici, sociali e di partecipazione civica.
CREIAMO ambisce a sostenere soggetti, organizzazioni e manager desiderosi, disponibili e orientati a dare vita a esperienze originali, capaci di tessere pensiero, soggetti, tecnologia, etica, legami e saggezza.

 

Per contestualizzare meglio
Chi siamo

Coordinatore
Giuseppe Scaratti

Comitato scientifico
Gianluca Bocchi, Antonio Borgogni, Chiara Brambilla, Luigi CepparroneSilvia Ivaldi, Marco Lazzari, Anna Lazzarini

Referente per la comunicazione
Sara Damiani

Gestione e coordinamento amministrativo
Presidio del Dipartimento di Scienze Umane e Sociali
Email PEC: formazione@unibg.legalmail.it
Email: scienzeumane.sociali@unibg.it

Dove operiamo

CREIAMO si propone di operare entro contesti e reti progettuali di diverso ordine - internazionali, nazionali, regionali, locali – nella convinzione che oggi uno degli aspetti più fecondi della globalizzazione consista nella possibilità di innescare circoli virtuosi tra globale e locale.
Qualunque esperienza locale deve essere informata da un respiro e da una visione di ordine globale, attenta alle interazioni con esperienze di luoghi e di natura differenti. Nello stesso tempo tali esperienze locali – nella loro specificità e nella loro aderenza a bisogni e a contesti individualizzati – sono in grado di generare innovazioni e buone pratiche da proporre come patrimonio locale da tradurre e da far circolare a livello globale.

Le nostre attività

Siamo determinati a intervenire in diversi contesti e con diverse tipologie di azione, senza alcun tipo di preordinamento.
Tra le nostre attività principali, ci sono:

  • attività di ricerca nell’ambito di reti accademiche e professionali di portata nazionale e internazionale;
  • attività di formazione, progettazione ed erogazione di interventi per aziende e per istituzioni pubbliche e private. Tali attività possono configurare anche forme innovative di partnership fra pubblico e privato, di cui l’università può giovarsi in un momento così critico eppure anche così decisivo per il suo futuro;
  • attività di supporto scientifico nei confronti di aziende e di istituzioni che sono impegnate nella risignificazione del proprio territorio e del proprio settore di attività.

Inoltre, data la collocazione dell’Università di Bergamo, particolari attenzioni sono rivolte a:

  • la riconversione dell’economia industriale bergamasca nella prospettiva della green economy;
  • la riconversione dell’area urbana milanese e lombarda da industriale a post-industriale;
  • la rinnovata questione dell’identità italiana quale spazio cerniera fra le varie aree d’Europa e fra il mondo europeo e quello mediterraneo;
  • la questione dell’identità europea quale spazio di connessione fra le culture mondiali. 
I temi di rilevanza

I campi problematici più urgenti che intendiamo affrontare e che oggi richiedono contemporaneamente una ricerca teorica e un nuovo orientamento progettuale nella prospettiva delle nuove scienze dell’umano e delle scienze dei sistemi complessi, sono:

  • i processi di globalizzazione politica; 
  • la nuova complessità delle identità individuali e collettive;
  • i circuiti di migrazione a portata globale;
  • i processi di globalizzazione ideologica e culturale; 
  • l'esplosione demografica e le sue conseguenze;
  • le trasformazioni degli spazi urbani;
  • la globalizzazione della questione energetica;
  • l'artificializzazione del clima, degli habitat e degli ecosistemi naturali;
  • la nuova valorizzazione della diversità umana e naturale;
  • le nuove frontiere della corporeità.